APi News

@-mail
print
Login
Astroparticelle - NewsAPi News
logo
visual-aura

Aura e raggi cosmici

Un aura è un disturbo visivo di carattere neurologico che di solito si presenta sotto forma di "scotoma scintillante", si può definire come una tempesta elettrica cerebrale prodotta dai segnali bioelettrici delle cellule nervose, meglio note come neuroni. Se anche l'aura fosse innescata dai raggi cosmici? Alcune ricerche suggeriscono una relazione tra diverse malattie e l'intensità dei raggi cosmici, l'attività del Sole, o del campo magnetico della Terra che sono comunque tre elementi interconnessi. Per questa nuova ricerca abbiamo sviluppato una app che in pratica è un diario su cui segnare i fenomeni di aura visti durante un anno. Stiamo perciò cercando persone sane - che sperimentano l'aura visiva - disposte ad annotare il luogo e il momento esatto in cui compare l'aura...

manuale-astrorad5019

AstroRad 5 e il nuovo handbook

Qualche mese fa è stata distribuita la nuova versione del software AstroRad che serve per registrare i dati dai rivelatori di raggi cosmici AMD5. Mancava però la stesura del nuovo manuale di utilizzo che ora è stata completata ed è disponibile nella consueta pagina dedicata al software...

sn1604Keplers

Quando arriverà la prossima supernova della Via Lattea?

Dal 1604 siamo in attesa di assistere all'esplosione di una stella della Via Lattea. Un argomento sempre attuale, trattato qualche anno fa e ora riproposto su queste pagine. Registrare i segnali della futura stella che dovesse esplodere all'interno della nostra Galassia è uno degli scopi principali del progetto ADA, un osservatorio didattico costantemente a caccia di raggi cosmici...

cosmici-conferenza2019

Astroparticelle con gli occhiali
Conferenza di Marco ARCANI

Nell’ambito delle sue ricerche sui raggi cosmici il relatore presenta i risultati di due esperimenti effettuati con palloni stratosferici fino a 30.000 metri di quota. Il primo esperimento si è svolto nel cielo del deserto tra California e Nevada, il secondo dal Parco Regionale del Matese. In entrambi i casi le particelle cosmiche sono state catturate con trappole molto particolari e insospettabili...

nuovoorione022019

Se il Sole dorme gli isotopi ballano
di M.Arcani

Su Nuovo Orione di Febbraio 2019 si parla dell'aumento dei raggi cosmici durante il minimo attuale di attività solare. Quando il Sole è privo di macchie scure (zone di grande attività elettromagnetica) significa che è in una fase di quiete, questo corrisponde all'aumento di raggi cosmici e conseguentemente all'aumento di isotopi radioattivi in atmosfera. Oltre a vari effetti geofisici, alcuni studi recenti stanno correlando certe malattie con questo fenomeno...

VHANESSA

15.01.2019 La spedizione VHANESSA in un documentario

Terra Mater Factual Studios è un produttore di documentari di respiro internazionale, molti dei quali girano sui noti canali televisivi. Per il documentario "Inferno in the sky" sul Sole e sui raggi cosmici gli autori hanno inserito alcune riprese della spedizione VHANESSA organizzata nel 2012 da Marco Arcani con il Gruppo Astronomico Tradatese, per celebrare il centenario della scoperta dei raggi cosmici. Le riprese sono state fatte a terra da Danilo Roncato e in volo dal giornalista scientifico Luigi Bignami...

x

Iscriviti

Per ricevere aggiornamenti periodici inviaci la tua email.

oppure registrati

Questo modulo serve solo come iscrizione alle newsletter, per accedere all'area riservata è necessario registrarsi.

INFN

CERN LHCF

supernova alert

EOS

supernova alert